SCOPRIAMO IL MONDO DA UNA PROSPETTIVA DIFFERENTE

Dal 2010 sto fotografando l’Italia (e l’Europa) in volo, a bordo di aerei ed elicotteri.
Fino ad oggi ho pubblicato 6 libri, che hanno venduto migliaia di copie, Presto ne arriveranno altri.

Iscriviti alla newsletter e riceverai un’anteprima del mio ultimo libro (circa 1/3 delle pagine), sarai aggiornato sui miei progetti e accederai alle promozioni riservate agli iscritti

Potresti aver visto mie fotografie su:

giornali

Sono nato nel 1980, ad Acqui Terme.

Ho iniziato a parlare a 6 mesi, e da allora non mi sono mai fermato.
Fino a 10 anni mi sono dilettato a suonare il piano ma con scarsi risultati.
Compresi che la musica sarebbe sì rimasta una parte fondamentale nella mia vita, ma come ascoltatore. Il canto mi è sempre stato precluso perché a detta di molti è impossibile che una persona possa essere più stonata.

Alle elementari e alle medie, complice un livello medio basso delle classi frequentate, ero il primo della classe, al liceo scientifico no, mi sono diplomato nel 1999 con 90/100 senza impegnarmi troppo, dedicando più spazio possibile ai miei interessi extra-scolastici.

Sono stato piuttosto nerd (probabilmente un po’ lo sono ancora), fino a quando, diciottenne ho conosciuto la libertà di guidare e ho scoperto di poter piacere al gentil sesso.

Fin dalla pre-adolescenza ho sempre amato letture di arte (ma al liceo non prendevo sul serio il professore) e Storia, più per capire il perché che per ricordare date e nomi.

L’università

Avrei voluto fare l’architetto, ma per vari motivi, tra cui i pochi sbocchi professionali possibili, ho iniziato Economia Aziendale, pensando mi sarebbe stata utile alla mia scalata sociale.

Lavoravo già fin dai tempi delle superiori, e sinceramente trovavo molto più stimolante l’incontro con clienti nuovi a lezioni di teoria, circondato da ragazzini di 19 anni che leggevano il sole 24 ore senza capire nemmeno metà di quanto scritto. La mia carriera universitaria terminò dopo una lezione di Storia economica in cui litigai con un docente.

La Grafica

Ho iniziato a lavorare in proprio a 18 anni e 3 mesi, come freelance sfruttando il  boom dei siti internet.
A 21 anni avevo il mio ufficio, a 23 tre dipendenti e numerosi collaboratori esterni. Offrivamo un prodotto onesto, allargato negli anni anche alla grafica e alla comunicazione.

Ma intuii che difficilmente avrei potuto eccellere e fare qualcosa di veramente mio. Per un certo periodo ho pensato di migrare a Londra, e ricominciare tutto daccapo, ma alla fine non l’ho fatto. Anni dopo, complici problematiche del mio cliente più importate ricominciai, a casa e senza le sicurezza che mi ero costruito.

La fotografia

La fotografia incontra la mia vita lavorativa agli inizi, dovevo scegliere fotografie e trovare i fotografi giusti per comunicare il messaggio dei miei clienti.

Spesso, anzi quasi sempre sono rimasto deluso dai risultati pagati a caro prezzo, per cui piano piano, ho deciso di risolvere il problema studiando, provando, sbagliando e riprovando. Dopo mesi riuscii a trovare un equilibrio  funzionale alle necessità del momento, ma mai mi sarei immaginato che sarebbe diventato il mio lavoro.

Poi nel 2004, passeggiando per Milano mi imbattei per caso nella Mostra “La terra vista dal cielo” di Yann Arthus Bertrdand, ne rimasi folgorato. Era il genere che avrei voluto fare, se non avessi già avuto un lavoro avviato e soprattutto se non avessi sofferto di vertigini.

Per il mio 29esimo compleanno, mi trovai, grazie ad un regalo, per la prima volta su un aereo senza porta, per mezz’ora. I risultati mi lasciarono entusiasta e le vertigini non mi bloccarono come temuto. Prima di decollare ero un mix di terrore ed eccitazione.

Entusiasta dei risultati mi mossi alla ricerca del modo di realizzare il primo libro di fotografia aerea, sul territorio in cui avevo vissuto fin dalla nascita, nacque così il progetto “La provincia di Alessandria vista dal cielo”.

 

I Libri

Casualmente mentre cercavo di capire come muovermi incontrai Fausto Parodi, un pilota commerciale di elicottero, che aveva già partecipato a progetti del genere,  si offrì di aiutarmi.

Il giorno dopo eravamo già in volo, il progetto e la mia carriera stavano decollando.

Facendo tesoro delle mie esperienze in campo grafico ed editoriale, curai interamente il libro, che pur ritraendo un territorio piuttosto piccolo si ritagliò un suo spazio commerciale.

Da lì sempre in collaborazione con Fausto seguirono i libri “La provincia di Asti vista dal cielo” e “Vigne in volo”. Da quest’ultimo ottenni abbastanza visibilità da poter pensare a progetti un po’ più grandi.

Iniziò così il progetto sulle città. Milano, Torino e Genova in prima battuta. I primi due pubblicati sul finire del 2014, il terzo in uscita ad inizio 2016.

Milano e Torino hanno ricevuto ottime recensioni, e sono stati tra i libri più venduti, nel loro genere, nelle città di riferimento.

Milano vista dal cielo, è stato per un paio di settimane di febbraio 2015  il secondo libro più venduto a Milano in assoluto.

 

Progetti futuri

Al momento, il primo progetto in oridine cronologico è la pubblicazione del volume “Genova vista dal cielo”, previsto per i primi mesi del 2016.

Inoltre sto raccogliendo materiale su Liguria, Toscana e Valle d’Aosta, ma non ho ancora accordi editoriali in merito.

Portfolio

Il mio portfolio comprende circa 60.000 fotografie su un territorio che spazia tra Nord/Centro Italia, Svizzera e Francia.

Negli ultimi anni le mie fotografie sono state pubblicate su numerose riviste nazionali, tra cui “Meridiani”, “Traveller”, “OGGI”, “Corriere della sera”, “Io Donna”.

Scatti fotografici tratti dal mio portfolio sono stati altresì utilizzati per materiale pubblicitario ed di comunicazione da aziende di primaria importanza.

Portfolio: Fine Art

Portfolio: città italiane

Portfolio: Territori

Portfolio a tema

I miei libri

Milano vista dal cielo:
Scopri di più o ordina adesso

Torino vista dal cielo:
Scopri di più o ordina adesso

Vigne in Volo:
Scopri di più o ordina adesso